Furti, scoperta altra banda di romeni

SILVI – I carabinieri di Silvi Marina hanno arrestato, la scorsa notte, quattro romeni accusati di aver commesso, ieri mattina, un furto in una profumeria di Macerata. I quattro, a detta dei militari dell’Arma, farebbero parte di una vera e propria organizzazione criminale, con base logistica nel comune del teramano, su si indaga da tempo. In manette, con l’accusa di furto aggravato in concorso, sono finiti Adrian Popa, di 37 anni, Florin Adrian Lungu (34), Saulea Marc (36) e Cristinel Stoica (36). I quattro sono stati fermati mentre erano a bordo di due autovetture, a Silvi. Perquisendo i mezzi i militari hanno trovato circa 400 confezioni di profumo. E’ stato così accertato che la merce, del valore complessivo di circa 20mila euro, era stata rubata ieri mattina nella profumeria "Clementi" di Macerata (nella foto). Secondo i militari dell’Arma i quattro fanno parte di un "sodalizio criminale che ha commesso un numero indecifrabile di furti a tutto tondo", non solo in Abruzzo, ma anche in abitazioni delle province di Macerata ed Ascoli Piceno. Le indagini, tra l’altro, nei giorni scorsi hanno consentito il recupero di capi di abbigliamento griffati per un valore di oltre 40mila euro, rubati in un negozio di Collecorvino. I romeni sono ora rinchiusi nel carcere di Castrogno, a Teramo, a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment