Lotto Zero, la ripresa dei lavori si allontana

TERAMO – Nulla da fare, almeno per il momento, per la ripresa dei lavori del secondo tratto del Lotto Zero. Il sindaco Maurizio Brucchi, ha appreso, in relazione ai ricorsi presentati a Tar e Consiglio di Stato e alla sospensiva d’urgenza emessa in accoglimento del ricorso dell’Ati difesa dall’avvocato Raffaele Pelillo contro la ditta che si era aggiudicata i lavori, che l’Anas intende attenersi al parere dell’Avvocatura di Stato e cioè di attendere l’udienza di merito prevista per il prossimo maggio. Il sindaco Maurizio Brucchi, nel corso dell’incontro avuto con il direttore generale del comparto “Nuove costruzioni” dell’Anas, Alfredo Bajo, ha ribadito l’utilità dell’opera che nel primo tratto inaugurato ha già consentito un miglioramento del traffico in città e ha sottolineato l’importanza della rapida risoluzione delle problematiche che ora interrompono l’avvio del tratto conclusivo dell’opera che interessa il lato Ovest della città. Il sindaco. Bajo ha tuttavia annunciato che l’Anas, tramite l’Avvocatura dello Stato, presenterà istanza al Tar per chiedere l’anticipazione della data dell’udienza fissata al 23 maggio. Per dare forza a questa richiesta il sindaco nei prossimi giorni, invierà una lettera al presidente del Tar dell’Abruzzo, Cesare Mastrocola, con la quale chiederà di accogliere le istanze dell’Anas.

Leave a Comment