Castrogno ko per il ghiaccio: protestano gli agenti penitenziari

TERAMO – La critica arriva dal Sappe, il sindacato degli agenti di polizia penitenziaria, il più rappresentativo tra quelli di chi lavora nelle carceri. Riguarda la scarsa attenzione che gli enti preposti hanno riservato alla strada che collega il centro città al carcere di Castrogno. Il segretario provinciale Giuseppe Pallini, esprime il proprio sdegno «per la mancata pulizia del ghiaccio sul tratto stradale che da via po portà all’istitutio penitenziario, che ha comportato gravi disagi al personale di polizia, operatori e famigliari dei detenuti». Il Sappe non comprende «perchè ogni qualvolta nevichi, l’unica strada che porta al carcere è sempre l’ultima ad essere pulita. Eppure – scrive Pallini – nonostante sia al pari di altre strutture pubbliche, dovrebbe essere per prima presa in considerazione. Come sempre, per il pianeta carcere di spendono sempre belle parole ma nei fatti resta sempre nel dimenticatoio». Pallini conclude la nota auspicandosi che «il sindaco Brucchi si attivi con urgenza in considerazione che l’evento atmosferico continuerà anche per i prossimi giorni».

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Comment