Catarra ricorda gli abruzzesi morti nella tragedia di Marcinelle

TERAMO – Il presidente Valter Catarra promuove a Charleroi, in Belgio, la provincia di Teramo al prestigioso al Salone “Idées Vacances”, fiera turistica che richiama ogni anno più di 50mila visitatori. Fino a domenica l’assessorato provinciale al Turismo ha allestito uno stand di 12 metri quadrati per la distribuzione di materiale promozionale, animato con l’organizzazione di microeventi ludico-ricreativi e degustazioni di prodotti tipici. “Il nostro spazio espositivo – spiega l’assessore al ramo, Ezio Vannucci – sta registrando in questi giorni tantissimi visitatori, che hanno dimostrato grande interesse verso il nostro territorio e apprezzamento per le tipicità dell’enogastronomia locale offerte in degustazione. Tra l’altro, lo stand provinciale è animato anche dall’Ente Parco e dagli operatori turistici locali, albergatori, ristoratori, titolari di camping e di altre strutture ricettive, a rafforzare la sinergia tra pubblico e privato in quanto strategia vincente di promozione dell’offerta turistica locale”. Nel pomeriggio di ieri si è svolto anche un incontro in fiera con le associazioni abruzzesi di emigrati e, successivamente l’intera delegazione, composta dal presidente Valter Catarra, dall’assessore Vannucci, dai rappresentanti delle associazioni, dal sindaco della Municipalità di Charleroi e dalle autorità locali, si è recata al sito del “Bois du Cazier”, sede della miniera, per partecipare al momento commemorativo, organizzato su iniziativa della Provincia , delle vittime della tragedia di Marcinelle, costata la vita a 136 minatori italiani, di cui 60 abruzzesi, l’8 agosto del 1956. Un momento di grande commozione, durante il quale il presidente Catarra ha deposto una corona di fiori ai piedi del monumento in memoria delle vittime

Leave a Comment