Coppia teramana in corsa a “The Money drop" di Gerry Scotti

TERAMO – Tre domande esatte a una dote di 725mila euro ancora a disposizione per affrontare i restanti 5 insidiosi quesiti che li separano dalla vincita in denaro. E’ l’avventura che una coppia di fidanzati, Erika e Mur, teramana intermediario finanziario lei, fabbro senegalese "teramanizzato" lui, protagonisti questa sera nella parte dello show di Gerry Scotti su Canale 5, “The money drop". La coppia teramana, pronta e spigliata, ha investito benissimo il milione di euro in contanti a disposizione nelle prime due domande, cogliendo il "rosso" come colore che sia in inglese che in italiano ha la stessa iniziale del nome e "Nippon" come il termine che usano i giapponesi per definire il proprio paese; un pò di incertezza, che è costata 225mila euro, sul vero nome di battesimo di Gigi D’Alessio: per fortuna la parte più importante della somma scommessa, 725mila euro, è stata puntata su "Luigi" piuttosto che su "Gennaro" e la dote per i due giovani è rimasta consistente. L’appuntamento è per domani, dalle 18:50, sempre su Canale 5: c’è da giocare la seconda parte, con alte 5 domande, delle 8 di cui è composto il gioco. "The Money drop" è un gioco che ha riscosso successo finora per aver rotto un pò gli schemi, rispetto agli altri game-show: qui i soldi sono in contanti e sono sul tavolo in mazzette da 500 euro, per 40 blocchetti da 25mila euro ciscauno. Si gioca in coppia (amici, fidanzati, fratelli, coniugi, genitori-figli, nonno-nipote, insegnante-alunno, ecc) e si ha un minuto di tempo per rispondere ad ogni domande, che può avere quattro, tre o due possibili risposte e la coppia concorrente dovrà puntare l’intero suo bottino su una – o più – di queste opzioni, spostando le banconote sulle risposte che ritiene corrette. Da difendere c’è quel milione di euro fino alla fine.

Leave a Comment