Il sindaco interviene per salvare 'Biancone'

TERAMO – Biancone non si tocca. E se a dirlo è il sindaco in persona c’è da crederci. Il cane-simbolo di piazza Martiri, amato da tanti teramani, è stato prelevato oggi verso le 15,30 dal servizio veterinario della Asl dietro segnalazione di un cittadino. Subito è scattata la rivolta di decine di cittadini che non hanno esitato a chiedere l’intervento diretto del sindaco Maurizio Brucchi, che, è “proprietario” di tutti i cani presenti sul territorio “adottati” dal Comune. Il primo cittadino non ha allora esitato ad informarsi sull’accaduto e ad ordinare alla Asl, un po’ stizzito, per non essere stato preventivamente avvisato, di rimettere subito Biancone in libertà, al suo posto, in piazza Martiri. Ebbene,alle 19 “il nostro Biancone”, come lo ha chiamato il sindaco Brucchi sulla sua pagina di Facebook, tornerà a far bella mostra di sé nella piazza dove ormai è di casa.

Leave a Comment