Bancatercas, anticipo pomeridiano contro Venezia

TERAMO – Subito in campo per dimenticare Avellino. E’ l’imperativo con cui la Bancatercas domani pomeriggio, nell’inusuale orario delle 16.10 per permettere la diretta televisiva su La7D, affronterà al Palaska, l’Umana Venezia, la matricola che sta facendo un gran bene in questo campionato di Serie A1 di basket. E’ importante su due fronti questo incontro per i biancorossi: da un lato la necessità di ‘riparare’ il buco psicologico che la sconfitta in terra irpina ha impresso nella testa dei giocatori, dall’altro l’urgente bisogno di due punti per la classifica. Il banco di prova è tosto: i lagunari sono quinti in classifica, con 10 punti in più dei teramani (24). E’ giornata biancorossa, dunque non sono validi gli abbonamenti e il clima dovrà essere quello delle giornate particolari. «Questa partita – spiega coach Alessandro Ramagli – cade in un momento molto delicato della nostra stagione. Siamo reduci da due brutte sconfitte in trasferta e abbiamo bisogno di ritrovare il feeling con le nostre abitudini e di portare a casa una vittoria importante per la nostra classifica. Incontriamo una squadra che nell’ultimo periodo ha battuto avversari prestigiosi. Avremo bisogno del contributo di tutti e della spinta del nostro pubblico per superare questo difficile ostacolo». La Bancatercas avrà sicuramente necessità dell’apporto dei suoi giocatori dal pedigree migliore nel roster: e il riferimento è voluto a Dee Brown, vero fantasma di questa stagione teramana. Da lui si attende la prova giusta nella partita che vale. A dirigere l’incontro sono stati designati gli arbitri Begnis di Crema, Sardella di Rimini e Capurro di Reggio Calabria. All’andata vinse l’Umana Venezia 86-71.

Leave a Comment