Strade e striscioni dedicati alle donne

TERAMO – Per un giorno Corso San Giorgio, Corso De Michetti e Corso Cerulli hanno cambiato nome. Le vie più importante della città sono state dedicate a tre donne illustri: Nadia Gallico Spano, protagonista della nascita della nostra Repubblica, Anna Kuscioff, fondatrice del partito socialista e Ilaria Alpi, giornalista uccisa in Somalia nel 1994.  L’iniziativa è stata del comitato femminile “Se non ora quando”, che non si limiterà all’evento di oggi ma proseguirà anche con una proposta concreta da lanciare all’amministrazione. Coinvolte nel progetto anche le scuole, tanto che stamattina anche le studentesse delle classi quinte del liceo magistrale “Giannina Milli” hanno partecipato alla manifestazione. L’idea del Comitato è quella di proporre al sindaco di intitolare delle strade a tre donne teramane illustri: Mariella Converti, Liliana Merlo, Maria Assunta Formisani, visto che ben il 98% delle vie della città risulta intitolato a uomini.  “Chiediamo il contributo di tutti – afferma Mona Pecorale del Comitato – sulla nostra pagina Facebook o via e-mail, chi vuole può inviarci nomi di donne che, dall’arte alla scienza, dalla politica al sociale, hanno segnato la crescita della nostra città”. E stamattina anche i ragazzi di Rifondazione comunista hanno voluto celebrare le donne a modo loro, con uno striscione in corso San Giorgio che recita: “Auguri a tutte le donne che hanno lottato per i propri diritti e che continuano a farlo”.

Leave a Comment