Monti domani all'Aquila per il forum Ocse sul terremoto

TERAMO – Il ministro della Coesione territoriale, Fabrizio Barca, è arrivato all’Aquila dove a Palazzo Silone incontrerà i vertici abruzzesi per individuare la nuova governance sul prosieguo della ricostruzione dopo il terremoto del 6 aprile 2009. L’inviato di Monti prima vedrà il commissario straordinario nonchè presidente della Regione, Gianni Chiodi, poi il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente insieme agli altri sindaci del cratere sismico, e poi il presidente della Provincia Antonio Del Corvo. Domani invece, sabato 17 marzo, il presidente del Consiglio Mario Monti andrà a L’Aquila per partecipare al Forum promosso dall’Organizzazione per la cooperazione dello sviluppo economico e dall’ateneo olandese di Groeningen, nel quadro del progetto ‘Abruzzo verso il 2030:
sulle ali dell’Aquill. Il forum tratterà le strategie di sviluppo nei territori terremotati, alla luce dei dati preliminari emersi nell’ambito dello studio Ocse-Università di Groeningen tuttora in corso. Tale progetto – si legge in una nota della presidenza del Consiglio – è finanziato dal Dipartimento per lo sviluppo e la coesione economica (e dal Comitato Abruzzo (Confindustria, CGIL, CISL e UIL). I lavori, in programma a partire dalle ore 9.00, presso i Laboratori Nazionali del Gran Sasso ad Assergi, saranno presieduti dal Ministro per la coesione territoriale, Fabrizio Barca, nella sua funzione di punto di contatto del Governo per le iniziative volte allo sviluppo e alla ricostruzione della città dell’Aquila. Parteciperanno anche il Ministro dell’interno, Anna Maria Cancellieri, e il Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, Francesco Profumo. Il Forum ha l’obiettivo di incoraggiare il dibattito tra cittadini, imprese e istituzioni sulle priorità per una strategia integrata di crescita e sviluppo sostenibile della regione Abruzzo, sul ruolo della città dell’Aquila colpita dal terremoto del 2009 e sulle possibili linee guida per l’attuazione di tale strategia, come emergono dai risultati preliminari del lavoro svolto dal team OCSE-Università di Groeningen.  Il seminario – conclude la nota – rappresenta inoltre un’opportunità per condividere le esperienze con regioni di altri Paesi che hanno affrontato, o si trovano tuttora ad affrontare, sfide simili di sviluppo a seguito di una calamità naturale. Al termine dell’incontro, alle 19, il presidente Monti incontrerà la stampa presso gli stessi Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

Leave a Comment