Il Papa che cambiò la storia alla Banca di Teramo

TERAMO – Il Papa che ha cambiato la storia, Beato Giovanni Paolo II, in venti grandi pannelli, ritratto nei momenti più importanti del suo Apostolato. E’ la mostra itinerante, curata dalla casa editrice Palumbi, di Nicola Palumbi e Giustino Perilli, che fa tappa dalla Banca di Teramo, da domani e fino a sabato 7 aprile. Sarà ospitata nella sala "Carino Gambacorta", nella sede centrale di viale Crucioli. «Si tratta di una mostra per divulgare l’opera infaticabile a favore del bene e dell’uomo che padre Wojtyla ha portato avanti nel corso del suo lungo Pontificato – si legge in una nota dell’Istituto di credito teramano -. La mostra vuole essere ‘per tutti’, con pochi testi e molte fotografie che raccontano la sua vita e la sua opera di Giovanni Paolo II». Teramo è la prima tappa della mostra, che poi raggiungerà altre città italiane e i cui approfondimenti e catalogo virtuale sono disponibili sul sito www.mostragiovannipaolo.it. L’inaugurazione è prevista per domani sera alle 18. Al taglio del nastro parteciperanno il sindaco di Teramo, Brucchi, l’assessore agli eventi, Campana, e il presidente della Banca di Teramo, Antonio Tancredi. Dopo una breve conferenza stampa di apertura, la benedizione impartita da don Davide Pagnottella, vicario generale della Diocesi di Teramo-Atri. L’ingresso è gratuito, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Leave a Comment