In casa gli trovano due pistole e una lupara

TORTORETO – I carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica hanno arrestato un uomo di origini calabresi ma residente a Tortoreto Alto, perchè deteneva in casa armi illegali. Alfredo Pugliese, 54 anni, è accusato di ricettazione, possesso illegale di arma comune da sparo clandestina e munizioni, oltre all’alterazione di armi. Nel corso di una perquisizione nella sua abitazione, all’interno di un popoloso condominio, i militari hanno rinvenuto il modello replica di un Revolever calibro 38 e di una pistola semiautomatica calibro 9, entrambe private del tappo rosso. In cantina, inoltre, l’uomo nascondeva un fucile sovrapposto calibro 12, che aveva la matricola abrasa, le canne mozzate e il calcio tagliato, con una bretella artigianale per facilitarne il trasporto a tracolla: di questa tipica lupara l’uomo deteneva anche due cartucce. Le armi sono state sottoposte a sequestro e inviate al Racis di Roma per l’esame balistico e una verifica sul loro eventuale utilizzo in eventi delittuosi. Pugliese è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment