Le imprese giovani crescono e sfidano la crisi

TERAMO – Le imprese guidate dai giovani si confrontano per fare il punto della situazione, per individuare le nuove sfide del futuro ma soprattutto gli ostacoli che ancora oggi resistono per coloro che vogliono avviare un’attività. Sono gli argomenti forti di White Information, la convention che da domani e fino a domenica sarà il punto di ritrovo degli imprenditori del centro-sud, organizzati dal Gruppo Giovani di Confindustria Teramo. Nella location di Roccaraso, sponsor Vodafone e Samsung, si discuterà di start up e imprese giovanili. Il confronto tra i nuovi industriali e quelli già affermati fornirà indicazioni ma permetterà anche di chiedere sostegno e risposte a banche e fondi d’investimento, a politici e rappresentanti delle istituzioni. Il settore è di estrema vivacità. Seconbdo i dati di Unioncamere, si calcola infatti che nel 2011 sono stati circa 135mila i giovani italiani che, nonostante la congiuntura negativa, hanno deciso di attivare una nuova azienda. Ottantamila sono le aziende nate nel centrosud, l’area che ha mostrato più vivacità per quel che riguarda l’avvio di realtà guidate da under 35. In Abruzzo in particolare queste sono state 17.838, di cui 5.080 nel chietino, 4.499 a Teramo, 4.163 a Pescara, 4.096 all’Aquila. «I giovani hanno bisogno di essere incoraggiati e sostenuti – spiega il presidente dei Giovani industriali Teramo e vicepresidente del Comitato regionale dei giovani industriali, Luca Verdecchia -. Eccessiva burocrazia, una tassazione troppo alta e le difficoltà di accesso al credito rimangono i principali ostacoli ancora da scardinare. Ma alla crisi si può e si deve rispondere con le imprese fatte da giovani, ogni nuova azienda può offrire posti di lavoro e aiutare così a rialzare l’occupazione. Cruciale è anche la scelta dei settori nei quali investire: i giovani puntano ancora troppo nei campi più tradizionali, come commercio e costruzioni, mentre nel resto d’Europa circa il 60% delle start up si concentra sul web e sulle nuove tecnologie».
IL PROGRAMMA. Dopo la giornata di domani che sarà dedicata all’accoglienza e alle relazioni tra gli ospiti, White Information entrerà nel vivo nella giornata di sabato 24 marzo che sarà articolata in tre tavole rotonde con ospiti di primo piano della scena imprenditoriale italiana e del mondo bancario e dei fondi d’investimento.
Si partirà alle 10 con i saluti del sindaco di Roccaraso, Francesco Di Donato, e dei rappresentanti dei giovani industriali abruzzesi: Luca Verdecchia, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Teramo, Mauro Barnabei, presidente Giovani Imprenditori Confindustria Abruzzo e Pierluigi Panunzi, presidente Giovani Imprenditori Confindustria L’Aquila. Alle 10.15 prenderà il via la prima tavola rotonda incentrata sul tema: “Fare imprese oggi tra crisi e innovazione” che vedrà come ospiti Luca Balestrieri, direttore del digitale terrestre Rai e Presidente di Tivù srl, Augusto Bandera, direttore di Large e Multinational Accounts Vodafone Italia, Giovanni De Caro, Investment Manager Atlante Ventures Mezzogiorno Intesa San Paolo, Luciano Fratocchi, professore associato dell’Università dell’Aquila, Francesca Mazzolari del Centro studi Confindustria e Rocco Micucci, presidente Fira Finanziaria Abruzzese.
La seconda tavola – in programma alle 12 – sarà quella più tecnica e sarà dedicata al tema “Investire nelle start up, investire nel futuro”: parteciperanno Alessandro Addari, direttore di “Quale impresa”, rivista nazionale dei giovani imprenditori, i giovani imprenditori Mattia Mor della Blomor srl e Giuseppe Mozzillo di Exito Gourmet, Dario Pilla, direttore generale di Banca Tercas, Davide Romano, Project manager dell’Associazione Italian Business Angels e lo chef Niko Romito, chef dell’anno 2012 “Ristorante reale”.
Nel pomeriggio, alle 15, avrà invece luogo la tavola rotonda “Le politiche pubbliche di sostegno alle imprese” con Rodolfo De Laurentiis, consigliere di amministrazione della Rai, Paolo Gatti, Assessore regionale Politiche del Lavoro e Giovanni Legnini, senatore del Pd insieme ad una importante nome del giornalismo nazionale, Virman Cusenza, direttore de “Il Mattino” di Napoli.
A chiusura della convention interverranno il Presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi e Simone Mariani, Vice Presidente nazionale Giovani Imprenditori Confindustria.
La giornata di sabato 24 chiuderà con una cena in baita in alta quota sponsorizzata dalla Samsung che si chiuderà con una fiaccolata a piedi e sugli sci durante la nottata.
La giornata di domenica 25 sarà dedicata, invece, allo sci e agli sport in generale con una esibizione del campione teramano di rally, Alfredo De Dominicis che metterà in campo un test drive “Emozioni in alta quota”, con possibilità per gli appassionati di sedersi al suo fianco durante la guida su di un percorso preparato per l’occasione su una strada innevata. Il test drive servirà come dimostrazione pratica per la gestione del rischio e dello stress, due fattori centrali anche nella gestione d’impresa.

Leave a Comment