Fondi per l'alluvione: "C'è il rischio che l'Abruzzo ottenga solo briciole"

TERAMO – “Quali somme all’Abruzzo per l’alluvione?” Preoccupazioni esprime il consigliere regionale del Pd Claidio Ruffini, alla notizia diffusa dalla Protezione Civile dello stanziamento da parte del Governo dei fondi per le pioggie che hanno colpito molte regioni italiane lo scorso inverno. "Apprendiamo con favore che sono stati sbloccati i 57 milioni di euro – ha detto Ruffini – adesso attendiamo di conoscere l’entità esatta che verrà assegnata all’Abruzzo visto che la nota della Protezione Civile parla genericamente delle sei regioni interessate dalla ripartizione de fondo”. "Ci auguriamo- ha detto Ruffini – che in Abruzzo non arrivino le briciole ma che l’entità del ristoro sia almeno pari a 12 milioni di euro cioè le somme spese dai Comuni e dalla Provincia di Teramo per le somme urgenze. Se come annunciato da Spacca le Marche hanno già ottenuto 25 milioni di euro, ne restano 32 da dividere in 5 regioni (Puglia, Calabria, Toscana, Sicilia e Abruzzo). Il rischio è che si scateni una guerra tra poveri e che l’Abruzzo faccia da spettatore." L’ultimo appello Ruffini lo rivolge al governatore Gianno Chiodi: "Presidente batta un colpo e rivendichi per l’Abruzzo le risorse che gli spettano. Non permetta che si perpetui l’ennesimo scippo nei confronti dei suoi concittadini teramani".

Leave a Comment