Teramo guida le eccellenze Docg di cinque province

TERAMO – Cinque nuove Docg, cinque viaggi in altrettanti territori: Teramo, Cuneo, Grosseto, Ancona e Potenza. A promuovere “il viaggio” è stata la Provincia teramana che con questo progetto – la valorizzazione dei territori e dei vini – delle ultime sei Docg italiane presenti in cinque province, è stata finanziata dal Ministero delle Politiche agricole piazzandosi ai primi posti della graduatoria. Non nasconde la soddisfazione l’assessore al Turismo, agricoltura e attività produttive, Ezio Vannucci: «Questa è la terza iniziativa che organizziamo  con fondi del Ministero ed è la testimonianza della buona capacità progettuale che come Provincia siamo in grado di mettere in campo. Oltre alla soddisfazione vi è la consapevolezza che grazie a questi progetti siamo riusciti a sostenere prodotti e produttori in un settore che per noi è diventato molto importante e la collaborazione con il Consorzio delle Colline teramane rafforza, anche in questa circostanza, la capacità complessiva del nostro territorio di imporsi sul mercato». Con “La nascita di un mito: viaggio nei territori di 5 nuove Docg” all’interno del Vinitaly, a Verona – 25/28 marzo – il più importante appuntamento di settore con una copertura itnternazionale, saranno organizzate degustazioni, incontri con la stampa specializzata, i buyer e i sommelier per far conoscere caratteristiche e qualità di questi sei vini che hanno ottenuto la Docg, un riconoscimento del Ministero delle politiche agricole che valuta provenienza geografica e un rigido disciplinare di produzione. L’appuntamento più importante, è quello che si svolgerà che nella Sala Argento, mercoledì 28 marzo 2012, alle ore 15,30. Saranno presenti i 10 produttori selezionati, ciascun produttore illustrerà il suo vino mentre sul retro del podio/leggio scorreranno le immagini della propria azienda.

Leave a Comment