A Pesaro la Bancatercas vuole provarci

TERAMO – A Pesaro per provarci. In quella che è una sfida che si rinnova in una recente rivalità sportiva, la BancaTercas Teramo si presenta al palazzetto marchigiano con l’obiettivo non proibitivo di battere la Scavolini Siviglia Pesaro. Si gioca (ore 18:15) la nona giornata di ritorno e il successo di sette giorni fa contro Sassari ha rinfrancato la compagine di Ramagli, nonostante l’emergenza roster. Emergenza che resta, ma che va sopperita dal carattere: «Pesaro è una squadra ricca di talento tecnico e fisico al quale unisce una delle migliori difese del campionato per intensità, fisicità ed organizzazione – è il pensiero di coach Ramagli -. Sono in competizione per accaparrarsi uno dei posti privilegiati nella griglia dei play-off e vengono da tre vittorie consecutive. Dal canto nostro in questo finale di campionato dobbiamo considerare ogni partita come un’opportunità. Questo significa non partire battuti contro nessuno – conclude il tecnico della BancaTercas – ed avere la forza mentale per provare ad essere competitivi contro chiunque. Con questo spirito sono convinto che saremo pronti a giocarci le nostre chance». A Pesaro dirigeranno gli arbitri Paternicò di Piazza Armerina, Lazzarini di Bologna e Barni di Conegliano Veneto. Al seguito della squadra ci saranno anche numerosi tifosi che raggiungeranno Pesaro con due bus e auto private. Dirette televisive della partita su Teleponte e Rete8.

Leave a Comment