Riordino dell'Izs, se ne discute entro un mese

TERAMO – La legge di riordino dell’Istituto "Caporale" di Teramo sarà discussa nella prossima seduta utile del Consiglio regionale, probabilmente verso la metà di aprile. E’ quanto deciso stamani dalla stessa assemblea regionale, che ha approvato all’unanimità una risoluzione presentata come primi firmatari dai consiglieri regionali del Pd, Claudio Ruffini e Peppino Di Luca, e condivisa anche dalle altre forze politiche. «Siamo soddisfatti – dichiara Di Luca -. Abbiamo raggiunto il primo risultato di impegnare la maggioranza a procedere, entro un mese, alla discussione della legge di riordino dell’Izs e alla conseguente nomina del Consiglio di amministrazione di propria competenza». La risoluzione impegna anche il Governatore Chiodi a sollecitare la Regione Molise e il ministero della Salute a procedere alla formale e completa ricomposizione del Cda e, in particolare il ministero, a nominare un nuovo direttore generale, entro e non oltre la fine del mese di aprile. «Dopo aver incalzato la maggioranza per mesi e mesi – aggiunge Ruffini – vediamo per la prima volta un percorso chiaro sulla ricostituzione degli organi dell’Izs. L’aula ha dato mandato al Presidente Chiodi di procedere con tempi certi affinchè si superi l’attuale commissariamento che dura da oltre 20 anni». «La nostra proposta – concludono i consiglieri regionali – aveva il merito di non essere strumentale ma funzionale ad un percorso che deve necessariamente portare l’Izs fuori da questo caos interno che alla lunga non può che danneggiare tutta la regione Abruzzo. Oggi è arrivato un segnale positivo dalla politica che deve però tradursi in azioni concrete».

Leave a Comment