Alla guida ubriachi e drogati, una vera piaga

TERAMO – Non accenna a calare il numero di automobilisti sorpresi alla guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di stupefacenti. E’ quanto si rileva dal controllo disposto dal questore di Teramo, Amalia Di Ruocco, ed effettuato da agenti della questura, della Polstrada e da personale della Asl per gli aspetti sanitari, nel week end trascorso. Sono state 46 le persone fermate e controllate alla guida di auto tra la mezzanotte e le cinque di sabato scorso: sette erano ubriachi e quattro avevano assunto droga. Ma l’ebbrezza alla guida non sembra essere prerogativa solo notturna. Nel pomeriggio di venerdì una pattuglia della Polstrada è intervenuta su segnalazione di alcuni cittaadini che avevano notato un autocarro procedere ‘a zig-zag’ lungo la statale Adriatica a Giulianova, rischiando di travolgere alcune autovetture. Quando i poliziotti sono riusciti a intercettare il mezzo e a bloccarlo, il giovane conducente veniva trovato ubriaco con tasso alcolemico addirittura a 2,18 g/litro, un valore altissimo. La patente è stata ritirata immediatamente e sarà anche revocata, considerato che è stato superato, e di molto, il limite massimo di 1,5 g/litro. A Silvi, invece, la Polizia stradale un automobilista ubriaco ha provocato un incidente: guidava con la patente già sospesa. A Teramo e Mosciano, domenica pomeriggio, altri due automobilisti erano alla guida sotto l’effetto di stupefacente e un altro, giovane neopatentato, era al volante ubriaco. La Polizia, in previsione delle festività pasquali, raccomanda prudenza sulla strade e il rispetto del codice, di guidare riposati, di non bere e di utilizzare tutti i presidi di sicurezza previsti a bordo delle macchine.

Leave a Comment