Atti vandalici contro due sedi del Pd

TERAMO –  “Sembra che il Pd sia sotto attacco”. E’ questo il commento del segretario provinciale del Pd Robert Verrocchio ai due atti vandalici che si sono verificati a poche ore di distanza l’uno dall’altro a Martinsicuro, ieri, e questo pomeriggio ad Alba Adriatica. Ad essere prese di mira, con scritte offensive, la sede del comitato elettorale di Andrea Buonaspeme,  candidato sindaco del Pd per Martinsicuro e quella del circolo del Pd di Alba Adriatica. "Si tratta di azioni che dovrebbero essere condannate da tutte le forze politiche”, ha aggiunto Verrocchio. "Questi atti sono tanto più gravi perché arrivano in un momento delicato come le elezioni – ha sottolineato il segretario provinciale del Pd – e di fronte a questi gesti la condanna della politica tutta, senza distinzione di schieramenti, dovrebbe essere assoluto.  Come spesso è accaduto nella storia di questo paese, in certi momenti sociali ad essere colpiti sono proprio coloro che cercano le riforme per il bene di tutti i cittadini. Ma né noi né i nostri militanti né tutto il popolo del centrosinistra si faranno intimorire. In questo momento storico il nostro partito ha scelto la strada della necessaria responsabilità, tenendo ferma la convinzione che a pagare gli ineluttabili sacrifici non possono e non devono essere solo le persone più deboli. È su questa strada che noi terremo la barra dritta, qui come ovunque. I nostri valori sono quelli del confronto, della dialettica, del progresso sociale e del rinnovamento. In questi giorni come non mai questi valori devono essere l’orgoglio del nostro partito e di tutta la gente che vi si riconosce". Intanto la campagna elettorale entra nel vivo: oggi il senatore del Pd Ignazio Marino sarà in Abruzzo, e, alle 19,30 farà tappa a Martisincuro a sostegno del candidato Buonaspeme. 

 

 

Leave a Comment