Tercoop, la tutela dei lavoratori al primo posto

TERAMO –  I toni delle polemiche tra maggioranza e opposizione sul rinnovo dei servizi alla Tercoop si sono smorzati oggi nella commissione Affari generali convocata proprio per discutere del bando e del futuro dei lavoratori. L’imperativo da parte di tutti i consiglieri e i capigruppo di maggioranza e opposizione è stato per tutti uno solo: salvare i 28 posti di lavoro e cercare di perseguire questo obiettivo anche qualora con il nuovo bando dovesse subentrare un nuovo gestore. "Per legge siamo tenuti ad affidare il servizio attraverso un bando di evidenza pubblica – ha spiegato l’assessore Giorgio Di Giovangiacomo al termine dell’incontro – . Non possiamo prescindere da questo, ma tieniamo in grande considerazione il fatto l’importanza sociale del servizio che la Tercopo offre ai suoi lavoratori, oltre che alla città". Il servizio attualmente erogato dalla Tercoop scade il 29 aprile, ma verrà prorogato per ulteriori 5/6 mesi, il tempo necessario all’espletamento della gara. Il servizio, secondo il bando, prevederà l’affidamento per 6 anni più 3 anni di proroga.

Leave a Comment