Izs, il Consiglio regionale ha approvato la legge di riordino

L’AQUILA – Il Consiglio regionale d’Abruzzo ha approvato oggi la legge di riordino dell’Istituto Zoprofilattico "Caporale" di Teramo. Il documento è passato all’unanimità dei presenti. Finisce così il commissariamento ventennale dell’Istituto e si avvia la seconda fase del nuovo corso, aperto con la nomina da parte del ministro della Salute del nuovo direttore generale nella persona della dottoressa Maria Caramelli. Adesso, sul fronte istituzionale dovrà esserci l’approvazione dello stesso testo di legge da parte della Regione Molise, la sua ratifica presso il ministero della salute. Intanto, si potrà procedere alla nomina dei componenti del nuovo consiglio di amministrazione: un componente spetta al ministero, due alla Regione Molise, due alla Regione Abruzzo (uno dei quali dovrebbe essere il presidente).

Soddisfatti Ruffini e Di Luca. «Salutiamo con favore l’approvazione della legge sullo zooprofilattico – dicono Di Luca e Ruffini -. Finalmente si conclude l’iter di ricostituzione degli organismi. Sottolineamo che la legge è stata approvata con il voto determinante della minoranza in quanto la maggioranza non ha garantito per l’ennesima volta il numero legale e pertanto l’Istituto ha avuto la possibilità di avere una legge approvata per il solo senso di responsabilità di alcuni consiglieri. La determinatezza e la costanza del Pd – continuano i due consiglieri regionali del Pd – ha consentito di portare a termine il processo di riordino dell’Izs. Adesso ci aspettiamo che celermente si vada alla ricostituzione del cda dopo che il Direttore è stato scelto.Questo iter piuttosto travagliato porta a termine il commissariamento durato 20 anni e ci auguriamo che finalmente l’IZS possa ottenere l’alto riconoscimento di eccellenza scientifica dal Governo».

Leave a Comment