25 Aprile: "Ricorrenza dimenticata dai parlamentari teramani"

TERAMO – Soddisfazione esprime la sezione Manfredo Mobili dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia (Anpi) di Teramo per la riuscita delle cerimonie del 67° anniversario del 25 Aprile, Giornata della Liberazione dal nazifascismo, allestite insieme al Comune e alla Provincia, ma anche perplessità per i numerosi parlamentari teramani assenti. “Alla cerimonia vi è stata una grande partecipazione popolare e di figure istituzionali rappresentanti del territorio provinciale – si legge in una nota diffusa dall’Anpi -. Ancora una volta , come ormai si ripete da anni, unica nota stonata è stata la totale assenza di tutti i parlamentari del territorio in carica e di tutti i consiglieri regionali fatta eccezione del consigliere regionale Claudio Ruffini. Con rammarico e dolore rileviamo tali assenze in quanto, viste le difficoltà economiche e la crisi morale che attualmente vive questo nostro paese, ancora una volta i massimi esponenti delegati a rappresentare il territorio nelle autorevoli assisi nazionali, dimostrano il loro distacco con il paese reale. Questi signori – conclude la nota – dimenticano che grazie al sacrificio di tutte le figure ricordate nella giornata del 25 Aprile, possono oggi esser parte di un organo democratico come il Parlamento Italiano, istituito appunto con la nuova Costituzione Repubblicana frutto della resistenza e della lotta partigiana”.

Leave a Comment