Magrebini bloccati con 5 chili di hashish

MARTINSICURO – Gli agenti della squadra mobile della questura di Teramo hanno arrestato, in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due disoccupati marocchini trovati in possesso di oltre cinque chili di hashish. Moustafà Chafik, 40 anni e Abdel Mahjd Naghrifi (35), con regolare permesso di soggiorno e domiciliati a Martinsicuro, erano seguiti dagli agenti da diverso tempo. Erano stati infatti segnalati quali rifornitori di importanti quantità di stupefacente. Nel pomeriggio di ieri gli agenti sono intervenuti e i due sono stati fermati per un controllo, a Martinsicuro: a bordo della Renault Clio sui cui viaggiavano, gli agenti hanno rinvenuto, nascosti nel pannello della portiera destra posteriiore, cinque confezioni che contenevano ciascuno 5 panetti del peso di oltre un etto, per un totale complessivo che supera i cinque chili di stupefacente. Secondo gli investigatri i due magrebini gestirebbero contatti di rifornimento e distribuzione importanti, e non la semplice vendita al dettaglio. Al momento del loro fermo erano in procinto di incontrare acquirenti a cui consegnare il quantitativo posseduto. La mobile ha anche sequestrato alcuni cellulari, una bilancia e altro materiale attualmente al vaglio. I due sono stati rinchiusi nel carcere di Castrogno in attesa dell’dell’udienza di convalida dell’arresto.

Leave a Comment