Fermento elettorale in casa Pd, le primarie la strada per le elezioni

TERAMO – Il Pd torna alle primarie per individuare i candidati delle prossime elezioni amministrative. Lo ha reso noto il segretario provinciale del partito, Robert Verrocchio, interventuto in una nota per annunciare la decisione scaturita al termine di una riunione dell’esecutivo. Subito dopo le elezioni amministrative, il presidente provnciale Stefania Ferri convochera’ il coordinamento politico e, subito dopo, prima dell’estate, l’assemblea provinciale. “Spetterà a questi organi – spiega Verrocchio – discutere sulle modalità di svolgimento delle primarie che dovranno avvenire possibilmente a tutti i livelli. "Le primarie sono e dovranno essere sempre l’elemento costitutivo del nostro partito, dove tutti potranno candidarsi e dove i cittadini potranno dire da chi intendono essere rappresentati, in attesa che il Parlamento cambi la legge elettorale oggi in vigore". "Al mio partito – cpnclide il segretario – chiederò unità di intenti anche in vista degli appuntamenti elettorali dell’anno prossimo. Ovviamente non discuteremo solo delle modalità, ma idee concrete di lavoro e di sintesi su tante questioni, dai rifiuti, alla sanità, al lavoro, passando per scuola e governo del territorio. Il Pd è pronto a governare l’Abruzzo, per farlo uscire dalle secche in cui lo ha portato il centrodestra".

Leave a Comment