Switch off, la sentenza del Tar non tocca l'Abruzzo

TERAMO –  Switch off in Abruzzo: il ministero dello Sviluppo dispone il regolare svolgimento del passaggio al digitale terrestre per la nostra regione, secondo il calendario previsto, ossia dal 7 maggio in poi. Con questa decisione il ministero interviene bloccando la sospensiva del Tar del Lazio, che ha accolto il ricorso presentato dall’Associazione che riunisce le emittenti private (Aeranti-Corallo), sospendendo il passaggio alla tv digitale terrestre in Abruzzo, Molise e provincia di Foggia, previsto dal 7 al 23 maggio. La motivazione addotta dal ministero è quella sottolineata anche dal presidente del Corecom Abruzzo Filippo Lucci, che ha chiesto un intervento del dipartimento Comunicazioni per dirimere la questione: l’emittente che ha presentato il ricorso, Napoli Canale 21, infatti, non ha impianti né trasmette in Abruzzo. La comunicazione ufficiale del ministero è stata firmata dal direttore generale del settore Comunicazione del ministero Francesco Saverio Leone.

Leggi la determina del Ministero per l’Abruzzo

Leave a Comment