Arrestato il rom omicida del giovane ultrà del Pescara

CHIETI – E’ stato arrestato, poco fa, nei pressi dell’autogrilli dell’autostrada A-14 di Francavilla al Mare, Massimo Ciarelli, l’omicida di Domenico Rigante, l’ultrà dl Pescara ucciso con un colpo di pistola al fianco il 1° maggio. Lo ha arrestato il personale della squadra mobile di Pescara, guidata da Pierfrancesco Muriana. E’ molto probabile che il ventinovenne rom ritenuto l’autore del delitto stesse tergiversando per consegnarsi alla giustizia. Oggi è stato il giorno del funerale del giovane padre ammazzato. Massimo Ciarelli sta per essere condotto nel carcere di Vasto. Al ventinovenne rom è stato contestato anche il tentato omicidio del gemello della vittima, Antonio Rigante, perchè quando il gruppo dei rom ha dato l’assalto ai gemelli, per prima cosa aveva rincorso a pistolettate, in piazza Grue, proprio il fratello della vittima.

Leave a Comment