Lo sport sale in cattedra e ricorda Luciano Russi

TERAMO –  Il Teatro comunale di Atri ospita lunedì e martedì un convegno dal titolo “Le scienze dello sport: il Laboratorio atriano”, dedicato al ricordo di Luciano Russi, il rettore dell’Università degli Studi di Teramo (dal 1994 al 2005), scomparso tre anni fa. Fu Luciano Russi, nel 1995, a istituire ad Atri, per la prima volta in Europa, un Corso di perfezionamento in Diritto ed economia dello sport nell’Unione Europea al quale, negli anni, si aggiunsero la Scuola di specializzazione per Dirigenti sportivi e i Corsi di laurea in Scienze dello sport. Da allora l’Università di Teramo, che per prima ha elevato lo sport a interesse accademico, rappresenta in Italia e in Europa il riferimento formativo per la classe dirigente sportiva. Il convegno, organizzato dal dottorato di ricerca in Critica storica, giuridica ed economica dello sport, coordinato da Giuseppe Sorgi, inizierà alle 14.30 di lunedì con i saluti del rettore Rita Tranquilli-Leali, del sindaco di Atri Gabriele Astolfi, del preside della facoltà di Scienze politiche Enrico Del Colle, del presidente del Coni Abruzzo Ermano Morelli e del presidente del Centro sportivo italiano Abruzzo (Csi) Angelo De Marcellis. Il giorno successivo l’appuntamento apre con il contributo del presidente della Fondazione Tercas, Mario Nuzzo, che in qualità di docente dell’Università Luiss di Roma parlerà di diritto e di istituzioni sportive. Il convegno concluderà con una sessione sulle esperienze e sulle frontiere del management sportivo.

Leave a Comment