Gammarana, i residenti chiedono di partecipare alle scelte urbanistiche

TERAMO – I residenti della Gammarana chiedono di partecipare ai programmi di sviluppo urbanistico dell’area e si dichiarano fermi a non concedere campo libero ai privati. E’ quanto si apprende in una nota diffusa dal Pd a conclusione di un incontro convocato alla Gammarana nell’ambito degli appuntameni del “Laboratorio di programma per Teramo”, l’iniziativa dei gruppi di centrosinistra finalizzata alla costruzione di un programma partecipato da presentare alle prossime amministrative dopo una fase di ascolto dei quartieri cittadini. Il dibattito tenuto venerdì si è concentrato sulla pianificazione urbanistica del quartiere in riferimento ai tanti spazi in abbandono presenti nella zona come l’Ex Villeroy, l’area Ex Adone, i terreni della Casa di riposo “De Benedictis” o la struttura del Consorzio Industriale. “Luoghi che meritano attenzione – si legge nel comunicato del Pd – le cui sorti dovrebbero essere stabilite dopo concorsi di idee che mettano al primo posto la vivibilità. Dovranno essere i cittadini ad esprimersi, pensando quindi ad un’urbanistica partecipata che migliori la qualità della vita del Quartiere”. I residenti e i rappresentanti delle diverse associazioni hanno ricordato l’impegno profuso finora contro il progetto dello svincolo del Lotto Zero pensato dall’Amministrazione Comunale: “una battaglia vinta – si legge nella nota -che ha evitato la costruzione di un’opera in un’area sbagliata, con un notevole risparmio di risorse, senza dimenticare l’impatto d’inquinamento e traffico che avrebbe causato”. Tante, secondo i gruppi di opposizione, le segnalazioni raccolte sulla pessima condizione degli asfalti e i disagi al disagio legati alla scarsa illuminazione notturna. Gli anziani lamentano inoltre la mancanza di panchine e cestini per i rifiuti. “Si tratta di minimi segnali di cura e decoro urbano che – dice il Pd – un’amministrazione comunale con piccole risorse dovrebbe subito realizzare”. Il prossimo appuntamento del “Laboratorio del Programma per Teramo” si terrà lunedì con i residenti della frazione di Sant’Atto. L’incontro avrà inizio alle ore 21, presso l’edificio scolastico, sede del Comitato di quartiere.

Leave a Comment