Teramo Basket, un gruppo di imprenditori si avvicina ai Pellecchia

TERAMO – Se da un lato sembra che la politica voglia superare la fase delle promesse e dei “vedremo", facendosi promotrice di un incontro che domani potrebbe affrontare a livello istituzionale (leggi Banca Tercas Spa) il problema della crisi del Teramo basket, uno spiraglio sembra aprirsi all’orizzonte sul fronte societario. E’ di queste ore un contatto molto concreto che vedrebbe un gruppo di imprenditori e commercianti della provincia di Teramo intenzionati a intavolare una trattativa con la famiglia Pellecchia, detentrice del pacchetto di maggioranza della società di via de Albentiis. Le parti potrebbero incontrarsi già nella serata di oggi o al massimo domani. La notizia è trapelata poche ore dopo la chiusura dell’iniziativa del comitato Teramani per il basket, che ha riunito nella sala consiliare del Comune di Teramo sportivi, società e rappresentanti delle istituzioni per conoscere la situazione e studiare il futuro. Ebbene, il gruppo, circa una decina di imprenditori, ha dato mandato al noto commercialista teramano Marco De Siati, il più ampio mandato per incontrare Lino e Antonio Pellecchia, al fine di conoscere da un lato la situazione economico-finanziaria e dall’altra l’eventuale intenzione di cedere la società cestistica. La premessa, a quanto si è appreso, per una trattativa concreta è quella di capire la consistenza del cosiddetto pregresso, al netto di rivendicazioni future, siano esse del fisco o di fornitori o di banche, su un piano di assoluta chiarezza. Al momento non è dato sapere se il gruppo sia disponibile ad affiancare la famiglia Pellecchia nella gestione della società oppure se ci sia l’intenzione di sostituirla. Certo, nella fase in cui il club teramano si trova, quella dell’interessamento imprenditoriale è di per sè già una notizia rivoluzionaria, considerati i fallimenti, nel campo sportivo, del passato recente e meno recente, in questa città. Le prossime ore potrebbero insomma diventare decisive anche per il futuro assetto del club, magari con l’innesto di forze fresche tali da poter garantire la continuità al basket in questa città.

Leave a Comment