Una regista teramana incanta il Film Festival di Brooklyn

TERAMO – “I viaggiatori della luna”, il cortometraggio di una giovane registra teramana Mariangela Fasciocco, e girato tra le vallate del Vomano, è l’unico corto italiano in finale al “Brooklyn Film Festival 2012”. La regista partirà per gli States a fine mese per partecipare alla proiezione della sua pellicola, tradotta in “The travelers of the moon”, tra le finaliste nella sezione corti narrativi al prestigioso festival, specializzato nella promozione di produzioni indipendenti internazionali, che si terrà nella città di New York dal primo al 10 giugno prossimi. “Un riconoscimento che ci riempie d’orgoglio – dichiara il presidente della Provincia, Valter Catarra -. Mi piace sottolineare che l’opera, espressione del talento di una promettente artista locale, è dedicata ad un argomento delicato e controverso, quale quello dell’integrazione dei rom; tema molto sentito sul nostro territorio, che da anni accoglie comunità rom, in molti casi pienamente integrate con le comunità locali, in altri fonte di complesse e spesso conflittuali dinamiche, sulle quali, come Provincia, siamo impegnati in prima linea a lavorare”. “Un gioiellino, per quello che dice e per come lo racconta” è la lusinghiera recensione del corto del giornalista Rai, Gianni Gaspari. “Una sensibilissima storia di amicizia e solidarietà che nasconde un cuore antico – ha scritto Gaspari in una nota inviata in occasione della presentazione dell’opera nella sala polifunzionale dell’Ente – che ha il merito di avvicinarci a una comunità e alla sua lingua. Si capisce come la calibrata sceneggiatura sia frutto di un appassionato e lungo lavoro di ricerca, che ha evidentemente trovato nel professor Spinelli uno straordinario interlocutore. Alle qualità del copione si aggiungono quelle della regia. Mariangela Fasciocco ha già uno sguardo cinematografico, con il quale coglie e valorizza abilmente volti e sfondi”. L’opera, realizzata in lingua romanì, con la fotografia di Gianni Chiarini e l’attore Beppe Chierici nel cast, è stata prodotta dall’associazione “Officin Art” in collaborazione con il Cineforum di Teramo, la FederArte Rom, la Federazione Rom e Sinti, è in concorso al premio David di Donatello 2012, è stata selezionata da Ettore Scola per il Bif&st 2012 ed è tra le finaliste al Capua Cine Festival 2012 e al Sarno Film Festival.

Leave a Comment