Minaccia il vicino che ricompra la sua casa all'asta

SANT’EGIDIO – Aveva accumulato debiti con l’Erario per non aver versato contributi e negli anni il Fisco gli aveva tolto l’abitazione, finita all’asta. Ma quando ha scoperto che la sua abitazione è finita al vicino che si è aggiudicato la vendita all’incanto, ecco l’esplosione di ira. Gabriele Di Emidio, artigiano di 50 anni di Sant’Egidio, ha preso a minacciarlo, cercando di convincerlo con gesti e atti violenti a desistere dal formalizzare l’acquisto, che proprio in questi giorni avrebbe dovuto perfezionare con il rogito notarile. La vittima delle minacce ha deciso di rivolgersi ai carabinieri della stazione di Sant’Egidio, che sono intervenuti seguendo l’artigiano che a sua volta stava pedinando il vicino con fare minaccioso e violento. I carabinieri lo hanno bloccato a Nereto, sorprendendolo di fattoin flagranza di reato. L’artigiano è stato arrestato per tentativo di estorsione aggravata.

Leave a Comment