Le buche del Comune tradiscono un'anziana in centro storico

TERAMO – Un’altra denuncia, l’ennesima, si annuncia all’orizzonte per l’amministrazione comunale teramana. Un’altra tegola per il pessimo stato in cui versano le strade cittadine, ridotte a una trincea, piena di buche e di insidiose trappole per pedoni, bici e moto. La denuncia in questione arriverà sicuramente dall’anziana che questa mattina è finita faccia a terra in via Costantini, in pieno centro. La signora (nella foto mentre viene soccorsa da passanti e vigili urbani) ha messo il piede su una buca dell’asfalto e ha perso l’equilibrio, finendo sul selciato. Le conseguenze sono state evidenti, con ferite a un polso e a un ginocchio. E’ stato tempestivo il soccorso di alcuni avventori del vicino bar che hanno assistito la signora fino all’arrivo di un’ambulanza del 118. Sul posto sono intervenuti anche i vigili urbani che hanno fatto i rilievi dell’incidente. Episodio ancora una volta emblematico. Il Comune ha sempre annunciato un piano asfalti, laddove sarà possibile metterlo in pratica con i pochi fondi a disposizione, ma la curiosità è spontanea: conviene più fare sacrifici per trovare denaro per rifare le strade o per pagare le cause e i risarcimenti che ne seguono?

Leave a Comment