Un giovane ma 'saggio' Consiglio comunale

TERAMO – Il più bello, e non meno significativo, dei Consigli comunali quello convocato oggi in municipio dove nei banchi istituzionali si è seduto il consiglio comunale della scuola Savini (eletto all’interno della scuola stessa) che ha avuto modo di confrontarsi con il sindaco Brucchi e gli assessori della Giunta ai quali sono state rivolte anche alcune richieste. L’assise scolastica era così composta: Valerio Nori in qualità di sindaco, Andrea Salpietro presidente del Consiglio comunale, Luigi Prosperi vicesindaco, Fiore Federico Iannone assessore allo Sport, Camilla Magnanimi assessore all’Ambiente e Sicurezza, Giulia Sbraccia assessore alla Cultura, Marco Pecorale allessore alle Politiche Sociali, e Andrea Celeste Scarazza assessore all’Istruzione. Tra le istanze più a cuore degli studenti quella della disponibilità, accordata dall’assessore Campana, dei campetti all’Acquaviva e allo Smeraldo per un torneo di calcetto extra-curriculare. Ma non sono mancati anche spunti di riflessione, come il problema della sicurezza nelle scuole che ha riproposto all’attenzione del sindaco e dei ragazzi, la morte di Melissa, la giovane vita spezzata dall’attentato di Brindisi salutata con un lungo applauso. Brucchi , ribadendo l’importanza dei sistemi di sorveglianza che proprio a Brindisi hanno permesso di risalire all’identikit dell’attentatore, ha ricordato la sua volontà di attivare il progetto “Mille occhi sulla città” con il quale si intende collocare una fitta rete di telecamere di sorveglianza e vigilare così sulla tranquillità del capoluogo urbano. “Cosa resta da fare da qui alle prossime elezioni?”. Alla domanda rivolta dai ragazzi, il sindaco ha ricordato quelle che sono adesso le priorità del suo mandato: completare le rotonde che consentiranno di eliminare i semafori in via Po, il via ai lavori (e magari il completamento) del recupero del Teatro Romano, la consegna dell’Ipogeo entro il prossimo anno e la realizzazione del secondo tratto del Lotto Zero”. “E’ un momento di ascolto costruttivo quello con i ragazzi – ha commentato Brucchi – e di cui bisogna farne tesoro poiché loro guardano davvero la città libera da condizionamenti. I giovani d’altro canto hanno da questi momenti la possibilità di conoscere meglio la macchina amministrativa e di avvicinarsi ai loro protagonisti e in un momento di grande scollamento de cittadini dalla politica queste occasioni possono solo far bene a intavolare nuove possibilità di dialogo”. Nel corso della manifestazione, il Sindaco Brucchi ha premiato i disegni che hanno vinto il concorso “Bimbimbici 2012” e che parteciperanno alla selezione nazionale. Ecco i nomi dei vincitori:
Disegni individuali: Chiara Di Sante, 5B, Camilla Iezzi, 5A, Simone Amatucci, 5A Ist. compr. San Nicolò; Beatrice D’Ignazio, 2A, Filippo Minosse, 2A Scuola De Jacobis; Iris Stanchieri, 1A, Scuola Savini; Ennio Dioguardi, 2D, Ludovica Stecher, 2F, Anna Di Gaetano, 3D, Scuola Noè Lucidi.
Disegni di classe: Classe 5B San Berardo; Scuola Infanzia Miano, Scuola Infanzia Via Diaz, Classe 1A Scuola Infanzia Via D’Annunzio, Classe 5B Scuola Risorgimento, Classe 2C Scuola Zippilli, Classe 1G Scuola Zippilli.

 

Leave a Comment