Crediti alle imprese, dal Comune una soluzione per liquidarli

TERAMO – Nuove possibilità per i fornitori del Comune di ottenere la liquidazione dei crediti vantati verso l’amministrazione comunale in ritardo nei pagamenti a causa dei vincoli imposti dal patto di stabilità. La Giunta municipale ha approvato uno schema di convenzione per il sostegno al credito dei fornitori del Comune, attraverso al cessione dei crediti alle banche o agli intermediari finanziari. La convenzione consentirà lo smobilizzo dei crediti vantati dai fornitori del Comune, (l’ente diventa così debitore nei confronti della banche) fino al 100% dell’importo e con contratti di valore unitario superiore a 20mila euro. L’intesa prevede che potranno essere sottoscritte apposite convenzioni con le banche aderenti, il cui elenco sarà pubblicato sul sito internet dell’ente, consentendo ad ogni operatore economico di individuare la banca cui riterrà opportuno rivolgersi. Le imprese interessate potranno indirizzarsi agli uffici del settore economico-finanziario dell’ente per ottenere ogni informazione necessaria ad attivare la richiesta di cessione creditizia. “L’accordo siglato – commenta il sindaco Brucchi – fornisce un importante supporto all’equilibrio finanziario della Pubblica Amministrazione e alla liquidità del settore produttivo, in un contesto contrassegnato da vincoli di finanza pubblica sempre più stringenti”. “Si tratta di una misura concreta di sostegno alle imprese – commenta l’assessore al Bilancio Di Sabatino – che trovano difficoltà ad incassare i crediti vantati nei confronti del Comune. Con questa convenzione infatti, le imprese potranno fronteggiare le difficoltà connesse all’accesso al credito che avrebbero incontrato laddove si fossero rivolte in maniera isolata presso gli istituti bancari”.

Leave a Comment