Torelli: «Giusto regolamentare le aperture festive»

TERAMO – Commercio: il presidente della Commissione affari generali del Comune Ezio Torelli concorda con quanto deliberato dalla Giunta regionale in merito alle aperture domenicali e festive. «La proposta dell’assessore Castiglione – sottolinea Torelli – ossia quella di 26 aperture più 4 in deroga rappresenta una giusta regolamentazione che può dare un’adeguata risposta ai consumatori e agli operatori del commercio». Per questo Torelli si augura che anche in sede di Consiglio regionale la proposta di Giunta venga recepita, e che trovi l’appoggio delle associazioni di categoria e dei sindacati. «La liberalizzazione effettuata dal Governo Monti – spiega Torelli – non sortirà alcun effetto positivo per il settore, perché esporrà gli operatori, e i loro dipendenti, a sacrifici enormi senza alcun miglioramento della loro posizione economica. Non avrà ripercussioni positive neanche sui consumatori, perché Monti forse non ha capito che non e’ costringendo i commercianti a stare aperti nei giorni di festa più importanti,  come Natale, Capodanno o Pasqua, che si risolvono i problemi delle famiglie ma occorrono altre cose». Torelli sottolinea la situazione generale, che vive in prima persona anche come operatore commerciale. «A che cosa serve dare più giorni a disposizione per poter fare acquisti se non si hanno soldi a disposizione per poter spendere se il potere di acquisto degli stipendi e’ sempre meno, le pensioni sono diminuite e le persone che lavorano sono sempre meno? E’ chiaro che servono soluzioni alternative».

Leave a Comment