Precipita alle cascate di Cesacastina, gravissimo trentenne

CROGNALETO – E’ gravissimo nel reparto di rianimazione dell’ospedale civile di Teramo B.V., escursionista 31enne di Ascoli Piceno, dopo essere caduto nei pressi delle cascate di Cesacastina – nel territorio della Laga – dopo un volo di un centinaio di metri, oggi verso le 13. Secondo una prima ricostruzione, fatta dagli uomini del soccorso alpino e dei carabinieri, il giovane che tornava da una traversata dall’Aquilano in compagnia di altri amici, avrebbe perso l’equilibrio e sarebbe scivolato nei pressi del corso d’acqua, in una zona molto frequentata ma altrettanto pericolosa, il Fosso dell’Acero. La caduta è stata rovinosa, sotto gli occhi degli impotenti compagni di escursione, lungo il corso d’acqua torrentoso e pieno di rocce. I soccorsi sono scattati immediatamente, nonostante l’impervietà dei luoghi, sia il personale del 118 da Cesacastina che i vigili del fuoco hanno raggiunto il trentunenne in poco tempo, prestandgli le prima cure. Le conseguenze erano però ben visibili: il giovane era in stato di incoscienza e aveva riportato numerose fratture in più parti del corpo. E’ stato necessario l’intervento dell’elicottero del 118 che lo ha caricato a bordo e trasferito al Mazzini di Teramo, dove è atterrato poco prima delle 15. I sanitari che lo hanno assistito si sono riservati la prognosi, ricoverando nel reparto di rianimazione: le sue condizioni sono molto serie.

Leave a Comment