Brucchi a Mastromauro: "Chi si assenta ha sempre torto"

TERAMO – E’ stata solo una riunione interlocutoria quella del Comitato ristretto dei sindaci della Asl riunito sulla verifica dei risultati del direttore generale della Asl. Il sindaco Maurizio Brucchi, in qualità di presidente del comitato, ha chiarito che oggi i membri del comitatoi si sono concentrati sull’analisi degli obiettivi fissati dalla Regione e che i componenti dell’organo sono in attesa di ricevere i dati da parte della Asl per formulare una valutazione. Il parere dovrà essere rimesso entro il 10 giugno (il termine non è perentorio) ma non sarà vincolante ai fini del giudizio che la Regione formulerà sui risultati ottenuti dal manager. Sconcerto ha però espresso il primo cittadino sull’assenza del sindaco di Giulianova, Francesco Mastomauro intervenuto ieri per annunciare che non avrebbe preso parte alla riunione del comitato ritenuto “un organismo inutile”. Un giudizio che il primo cittadino di Giulianova ha motivato sostenendo che le istanze emerse dal comitato non sarebbero mai state recepite dai vertici della Asl. “Chi è assente ha sempre torto – ha dichiarato il sindaco Brucchi -. Si può anche sostenere il proprio disappunto, ma va manifestato nelle sedi preposte. E il comitato, pur essendo un organo consultivo, ha la sua funzione istituzionale. Tra l’altro – ha dichiarato ancora Brucchi – Mastromauro in passato ha avuto modo di ospitare una riunione del comitato dei sindaci proprio a Giulianova per dare voce alle necessità del suo territorio e alcune sue istanze sono state recepite nell’atto aziendale. Adesso che ha l’occasione di pronunciarsi sull’operato, per quanto il parere sia consultivo, definisce l’organo ‘inutile’. Non si possono adottare due pesi e due misure. L’impressione è piuttosto quella che il sindaco abbia timore a dire la sua”

Leave a Comment