Trasporto urbano, via al piano di razionalizzazione

TERAMO – In arrivo tagli anche per il trasporto pubblico urbano. La dieta forzata imposta alle casse comunali dalle ristrettezze economiche e dai minori trasferimenti governativi comporterà anche una contrazione di circa 65 mila euro destinati al settore dei trasporti. Una necessità di cui l’assessore al Traffico Giorgio Di Giovangiacomo cerca di fare virtù, commissionando uno studio ad hoc su tutte le tratte del trasporto urbano. Lo scopo è quello di avere un report preciso e dettagliato sulla reale fruizione delle corse, in modo da razionalizzare non solo gli orari, ma anche i percorsi e dare delle risposte anche alle zone finora non servite. «I margini di manovra ci sono – spiega Di Giovangiacomo – sicuramente ci sono delle linee, come la numero 8, che, a detta degli utenti stessi, è sottoutilizzata, così come ce ne sono altre che, in determinati momenti della giornata, restano praticamente inutilizzate. Razionalizzando  gli orari e riducendo la frequenza delle corse si può recuperare la somma da tagliare ma anche dare delle risposte a chi chiede più corse, come la zona di Piano D’Accio, via Arno e alcune frazioni». 

Leave a Comment