Arrestati con pistola, proiettili e una paletta dei vigili rubata

ROSETO – Gli agenti della squadra mobile di Teramo hanno arrestato, in flagranza di reato, due giovani rosetani che a bordo della macchina su cui viaggiavano nascondevano una pistola calibro 7.65 caricata con sette proiettili. Alessandro Marini, 24 anni e Davide Galullo, 18 anni, sono stati fermati per un controllo a bordo dell’auto del primo. L’arma era riposta dietro il cassetto porta oggetti del lato passeggero: sulla matricola sono in corso accertamenti al fine di individuare la provenienza. Nella perquisizione domiciliare di Galullo, la polizia ha trovato 6 proiettili calibro 22, un bossolo calibro 7.65; una carta d’identità falsa contraffatta e una paletta distintiva del corpo dei vigili urbani di Pineto, di cui era stato denunciato il furto. I due sono stati arrestati e rinchiusi nel carcere di Castrogno a disposizione del magistrato.

Leave a Comment