Teknoelettronica a caccia del titolo nazionale U18

TERAMO –  Comincia domattina, nell’impianto sportivo di Besenello (Trento), l’avventura della Teknoelettronica Teramo Handball alle finali scudetto della categoria Under 18 maschile. La formazione biancorossa, allenata da Massimo Bordoni, campione regionale Abruzzo, si contenderà assieme ad altre 13 formazioni, le migliori italiane, la conquista del tricolore di categoria. La squadra giovanile teramana è inserita nel girone A con Tavarnelle, Altamura e Ventimiglia. L’esordio, proprio contro la formazione ligure, è in programma domattina alle 12. Alle 17:30 il secondo incontro contro Tavarnelle e sabato mattina alle 10:30 l’ultimo turno del girone di qualificazione contro la pugliese Altamura. Passano alle semifinali le vincitrici dei quattro gironi (sabato pomeriggio a Mezzocorona): le quattro formazioni qualificate si contenderanno poi le finali dal primo al quarto posto nella mattinata di domenica 10 giugno. Per la Teknoelettronica, che quest’anno ha chiuso la stagione con un altro titolo regionale, quello della categoria Under 12 con la squadra allenata da Nicole Pastor, si tratta della terza finale scudetto giovanile in tre anni: una sorta di piccolo record dal grande valore formativa per gli atleti più giovani, in considerazione anche del fatto che le qualificazioni dal 2010 a oggi sono state centrate con tre formazioni diverse, l’Under 16 (2010), Under 14 (2011) e Under 18 (2012). In Trentino il tecnico Bordoni ha portato 13 giocatori, tra i quali i nazionali di categoria Pasqualino Di Giandomenico, Davide Barbuti e Federico Marano.
Ecco la comitiva della Teknoelettronica presente a Besenello:
Di Giandomenico Pasqualino, Ciutti Giorgio, Cordoni Emiliano, Valeri Quirino Adriano, Marano Federico, Arduini Simone, Filipponi Andrea, Di Giulio Riccardo, Almonti Marco, Mincarelli Christian, Davide Barbuti, Cupelli Marco, Di Giambattista Fabio, con i tecnici Marcello Fonti, Massimo Bordoni, Nicole Pastor e i dirigenti accompagnatori Vincenzo Di Giulio e Vincenzo Marano.
I gironi di qualificazione sono così composti:
Girone A: Altamura, Tavarnelle, Teramo, Ventimiglia.
Girone B: Meran, Interscafati, CUS Venezia.
Girone C: Mezzocorona, Bologna, Sanvitese, Ni.Gi. Kelona
Girone D: Cologne, Cingoli, Sassari.
Le semifinali porranno di fronte la vincente del Girone A contro quella del Girone B, quella del Girone C contro quella del Girone D.

Leave a Comment