La Baltour potenzia i collegamenti con Roma

TERAMO – La Baltour potenzia i collegamenti con Lazio, Campania e Piemonte. Dal primo luglio saranno inaugurate nuove linee che giornalmente partiranno da Giulianova, Teramo e L’Aquila e arriveranno a Roma, raggiungendo anche gli aeroporti di Ciampino e Fiumicino, grazie a quattro nuove corse in più, che andranno ad integrare le otto già esistenti, con fermate a Tiburtina e Ponte Mammolo. Una comodità in più per gli utenti, che avranno modo di scegliere tra diverse nuove fasce orarie, anche notturne. Facilitate anche le prenotazioni: sarà infatti possibile effettuarle on-line e perfezionarle anche in tutti i punti Sisal. Il costo della corsa Teramo-Roma è di 14 euro, la Baltour propone anche interessanti offerte low cost per chi prenota con un certo anticipo, anche a 5 euro. «In tutto – spiega il presidente del gruppo Baltour Agostino Ballone – abbiamo a disposizione 40 mila punti vendita sul territorio nazionale». Grazie anche ad un accordo stretto con l’Arpa sarà possibile acquistare i biglietti per qualsiasi corsa presso tutte le agenzie o biglietterie convenzionate Baltour, o anche attraverso il servizio booking allo 08611991900, indipendentemente dalla compagnia a cui appartiene il bus. Tra le novità c’è anche la linea che collega l’Abruzzo, e in particolare Teramo, Giulianova e L’Aquila, con le destinazioni principali della Campania, Caserta, Napoli, Salerno e Battipaglia e anche oltre, fino a Potenza. Verrà inoltre potenziata a breve anche la linea per Torino, che da quattro corse settimanali passerà a due corse giornaliere. Il servizio andrà ad aggiungersi anche ai nuovi collegamenti già istituiti con il nord, come la linea giornaliera per Verona, Brescia, Bergamo e alla corsa per Trieste. Stamattina il gruppo Baltour ha presentato la nuova “flotta” formata da 10 mezzi, da 51 posti l’uno, per cui è sono stati investiti circa 3 milioni di euro.  «La Baltour – ha commentato l’assessore regionale al Turismo Mauro Di Dalmazio – è un’azienda in controtendenza, che sfida la crisi investendo sul suo futuro, con importanti ricadute sul territorio». Positive anche le conseguenze sull’occupazione: l’organico è infatti stato potenziato con 13 nuovi autisti. «Siamo confortati – spiega Ballone – dal successo di pubblico riscontrato nelle nostre recenti importanti iniziative, in particolare la corsa notturna per Milano, che si aggiunge alle preesistenti due diurne, alla corsa notturna per la Toscana e Genova, che si aggiunge a quella diurna e al potenziamento di due corse giornaliere della linea per Venezia». Attualmente le autolinee Baltour collegano 17 regioni italiane e 23 nazioni europee, con 500 destinazioni. «Proponiamo – conclude il direttore commerciale del gruppo Alessandro Pratesi – pacchetti economici come l’Italypass o l’Euroliespass che consentono di viaggiare a prezzi vantaggiosi, programmando gli spostamenti , anche di giorno in giorno, su tutte le rotte nazionali o europee del gruppo, con un unico biglietto valido per 7, 15 o 30 giorni senza limiti di numero di viaggi o chilometri».

Leave a Comment