Dehors, Brucchi: "Non tartassiamo i commercianti"

TERAMO – "Da Rifondazione Comunista cifre astronomiche sui dehors, che non corrispondono al vero". E’ quanto ha dichiarato il sindaco Maurizio Brucchi intervenuto sui costi citati dal consigliere Santacroce che ritiene "insostenibile per via de momento economico e della prossimità della stagione estiva", pagare una cifra superiore ai 7mila euro(per una struttura con 8 tavoli e 3 ombrelloni) per l’insatllazione di un dehor all’aperto. "In realtà – spiega il sindaco Brucchi – le cifre per la domanda (che va presentata entro il 26 luglio) si aggirano intorno ai 300 euro oltre al pagamento del suolo pubblico che va ottemperato per ogni iniziativa. Dopo questo passaggio, gli uffici dovranno fare le verifiche e procedere con l’autorizzazione. Pertanto la stagione estiva trascorrerrà senza mettere il fiato sul collo a nessun esercente, ci rendiamo conto del momento dificile che vive il commercio". "Circa il costo dei materiali – ha detto ancora il sindaco – ritengo che c’è tutto il tempo a disposizione per ammortizzar una spesa che mi appare nrmale per l’avvio di un’attività. Tuttavia ad aver presentato la domanda, fino a questo momento, sono state solo sei attività".

Leave a Comment