Cittadinanza italiana, nel teramano si sfiorano 200 domande

TERAMO – Sono 196 le richieste di cittadinanza italiana alle quali la prefettura di Teramo dovrà dare esito in seguito al matrimonio contratto da cittadini stranieri con italiani. Il 14 giugno scorso il prefetto di Teramo Valter Crudo ha firmato i primi tre decreti di concessione della cittadinanza italiana. Entra così in piena fase attuativa l’opera di razionalizzazione dell’azione amministrativa intrapresa dal Ministero dell’Interno che, con una direttiva del marzo scorso, ha trasferito ai prefetti, a partire dal 1° giugno, il potere di adottare provvedimenti di cittadinanza per matrimonio. Il prefetto si avvia dunque a dare seguito ai 196 procedimenti amministrativi pendenti nel teramano e ha questo scopo ha creato un gruppo di lavoro costituito da esperti funzionari e diretto da un dirigente della Prefettura con l’obiettivo di definire entro l’anno le richieste in corso.

Leave a Comment