Teramo saluta gli azzurrini del basket

TERAMO – Doveroso per tradizione cestistica della città di Teramo, necessario quale stimolo per salvare una società in crisi, utile per una piazza che ama e segue il basket: tre ingredienti per spiegare il saluto ufficiale che questa mattina il Comune di Teramo, attraverso il vicesindaco Alfonso Di Sabatino Martina e l’assessore allo sport Guido Campana, ha portato alla Nazionale italiana Under 20 di pallacanestro che sabato sera, al Palaska (ore 20:30 con ingresso gratuito), affronterà i pari età dell’Ungheria nella 67° edizione del Trofeo "Lido delle Rose". Accompagnati dal coach Pino Sacripanti, teramano di Nereto, dall’indimenticato Ivano Bisson (teramano d’adozione, 5 scudetti, 4 Coppe dei campioni, una Coppa Intercontinentale, due bronzi europei) e dal factotum Michele Martinelli, gli azzurrini hanno ricevuto complimenti per il lavoro svolto finora e per i successi individuali nei rispettivi club per alcuni di loro, dove sono giocatori in pianta stabile e che adesso si impegnano per preparare il cammino verso gli Europei. E’ stato lo stesso Sacripanti ad evocare nella sala Savini del Museo archeologico, il nome di Achille Polonara come esempio di teramano ‘illustre’, atleta simbolo della salvezza di Teramo in Serie A e colonna importante dell’Under 20 fino ai limiti di età, e oggi giocatore cui la Nazionale senior guarda con interesse. Da Di Sabatino Martina e Campana al presidente regionale Fip, Francesco Di Girolamo, tutti hanno sottolineato la speranza che questo ‘passaggio’ teramano dell’Italia U20 sia faccia da portafortuna al Teramo Basket, impegnato nella soluzione di una crisi profonda e difficile da superare. Spazio giusto poi al "Lido delle Rose" storico torneo, che l’Italia ha vinto 7 volte, l’ultima delle quali nel 2004 e che ha vissuto sfide eroiche, come la leggendaria vittoria sull’Unione Sovietica. Il torneo quest’anno vivrà anche a Pescara (venerdì) e Teramo (sabato dove ci sarà anche Austria-Ucraina alle 18:30), con l’ultima giornata (domenica) al Palamaggetti di Roseto. Proprio per questo ultimo appuntamento il programma ha subito un anticipo nell’oraio, vista la concomitanza dei quarti di finale degli Europei di calcio tra l’Italia e l’Inghilterra: le gare avranno inizio alle 16 e alle 18 (Italia-Ucraina). Il trofeo, come illustrato oggi dal giornalista specializzato Luca Maggitti nell’incontro teramano, non è soltanto basket giocato. Questa sera alle 20, al Palamaggetti, clinic per allenatori con Pino Sacripanti e Fabio Corbani: si parlerà di attacco alla difedsa a uomo con utilizzo del ‘pick and roll’ e del gioco spalle al canestro nel settore giovanile. Domani alle 18, alla Villa Comunale di Roseto, convegno su "Sport e salute, un binomio da non tradire".

 

Leave a Comment