Emergenza idrica: la Ruzzo reti lancia un appello ai sindaci

TERAMO – Emergenza idrica: scattano i divieti di utilizzo dell’acqua per fini diversi da quelli potabili. L’appello per un uso corretto della risorsa idrica è stato rivolto dalla Ruzzo Reti Spa ha a tutti i sindaci dei Comuni ricompresi nell’Ato n. 5 Teramano, che sono stati invitati ad emanare ordinanze ai cittadini di assoluto divieto di utilizzo dell’acqua per consumi diversi da quelli potabili e di attuare le opportune misure di sorveglianza per far rispettare i divieti. «Questo – spiega il presidente del Ruzzo Carlo Ciapanna in una nota – si rende necessario per via della situazione di emergenza idrica che va inasprendosi nell’intera provincia di Teramo. Da tempo la Ruzzo Reti si trova a fronteggiare una grave difficoltà di approvvigionamento, dovuta alle condizioni climatiche di eccesiva siccità, oggi aggravata anche dalle temperature torride e dal conseguente abnorme consumo di acqua». La Ruzzo Reti fa inoltre sapere di aver previsto una serie di interventi e di strategie idonee con l’obiettivo di arginare la fase di criticità, operando manovre sui tronchi della rete dell’acquedotto fino a prevedere, se necessario, turnazioni nella distribuzione dell’acqua per limitare il più possibile il disagio all’utenza.

 

Leave a Comment