I lavoratori della Gi.Effe moda in sciopero da lunedì

TERAMO –  I lavoratori della Gi.Effe Moda spa proclamano uno sciopero di 40 ore, a partire da lunedì e un’assemblea di verifica per il 3 luglio.  Queste le decisioni prese oggi, all’interno di una riunione che è stata convocata per discutere gli esiti dell’incontro, che si è tenuto ieri in Provincia, tra l’azienda, le Organizzazioni sindacali e la Rsa. «Nella sede istituzionale – afferma Emanuela Loretorne della Filctem Cgil – si doveva cercare una soluzione alla situazione ormai insostenibile delle lavoratrici e dei lavoratori. Oggi ormai si contano quasi oltre quattro mensilità arretrate e da un anno non  percepiscono il salario in maniera regolare». Per la Filctem Cgil e la Uilta Uil «la risposta dell’azienda è stata, per l’ennesima volta, totalmente insoddisfacente rispetto alle esigenze, ormai sempre più impellenti, dei dipendenti della Gi.Effe Moda – spiega Emidio Angelini della  Uilta Uil -. Infatti il 31 maggio 2012, sempre presso la sede istituzionale, erano stati presi impegni che, come accade sempre, sono stati rispettati ben oltre le scadenze concordate: il pagamento della metà della mensilità di gennaio che era atteso entro il 31/05/2012,  è stato effettuato il 07 giugno e solo dietro sollecitazioni di parte sindacale; per quanto riguarda la seconda parte dell’accordo, per cui entro il 30/06/2012 dovrebbe essere corrisposta una mensilità intera, non solo non sarà rispettata la scadenza, ma tra gli arretrati è anche stata scelta la mensilità meno corposa». Una situazione, che, secondo i sindacati, provoca un senso di frustrazione e preoccupazione tra i lavoratori, che «fino ad oggi hanno avuto pazienza fino ad oggi, andando al lavoro nonostante la precarietà del salario, ma ora non ne possono più, a causa delle scadenze della vita quotidiana».

Leave a Comment