Una cena al mare "aggiusta" la proposta di Canzio

TERAMO – Cena di maggioranza informale ieri al “Mamaia Beach” di Tortoreto dove l’esecutivo del sindaco si è riunito per discutere degli incentivi alla nascita delle nuove imprese proposti in un ordine del giorno del consigliere Roberto Canzio. La mozione d’ordine propone l’istituzione di un fondo annuale di centomila euro, da destinare a quelle imprese che assumeranno personale sul territorio comunale. Una proposta che aveva sollevato qualche perplessità in seno alla maggioranza risolte ieri davanti a un menù di pesce proposto dal consigliere Domenico Sbraccia che ha preso in gestione lo stabilimento, trasformato ieri in un teatro di confronto politico. Tanto che la proposta è stata digerita da tutti, seppur con qualche limatura. Nel regolamento che verrà formulato, gli incentivi verranno concessi alle nuove imprese che assumono “fino a 15 dipendenti”, e non “almeno 15 dipendenti” come previsto nella proposta iniziale. Il sindaco Maurizio Brucchi ha puntualizzato che gli incentivi verranno distribuiti ad ogni tipologia di attività, commerciale, artigianale, senza preclusioni di sorta. «La mia è stata una proposta aperta ad ogni contributo – ha precisato il consigliere Canzio – non ho rilevato malumori ma è normale che che tutto è perfettibile. Ritengo solo che i soldi dei cittadini vadano ridistribuiti tra i cittadini. Il lavoro è un tema importantissimo che coinvolge tutti, per questo mi aspetto anche il contributo dell’opposizione». Per quest’anno il fondo prevede solo 50 mila euro poiché la somma fa riferimento a un solo semestre, ma il sindaco ha precisato che per le prossime annualità, in base alle disponibilità di bilancio, potrebbe superare i 100mila euro previsti. Pacificata la sua maggioranza il sindaco ha precisato che il testo del regolamento verrà portato nei prossimi giorni in Commissione. Pronto e condiviso è invece il regolamento dell’Imu che l’assessore Di Sabatino presenterà nel Consiglio comunale che verrà convocato sul Bilancio per il prossimo 3 luglio. Pochi assenti e “giustificati”, secondo il sindaco, alla cena di maggioranza che ha visto però la presenza di un “intruso”: il consigliere d’opposizione Maurizio Verna (Pd). Il sindaco ha così scherzato sull’arrivo dell’ospite: “Che stia facendo un pensierino per far parte dei nostri?”

Leave a Comment