Contro le stragi del sabato sera arriva il "Codice etico"

TERAMO – Contro l’abuso di alcool e a tutela della sicurezza stradale arriva il “Codice etico”. Il documento è stato sottoscritto pressola Prefetturadi Teramo, dal Questore Amalia Di Ruocco, il Prefetto Valter Crudo ed i rappresentanti di Confindustria, Confcommercio, Silb e Aibes.  L’abuso di alcool continua ad essere una delle cause di gravi incidenti tra i giovani, con elevati tassi di mortalità nelle ore notturne del fine settimana. Lo scopo è quello di dire basta alle stragi del sabato sera: il “Codice” infatti si inserisce nell’ambito delle iniziative volte alla sensibilizzazione dei giovani, in particolare i frequentatori delle discoteche, sui rischi derivanti dall’uso smodato di sostanze alcoliche. Con la sottoscrizione del Codice gli esercenti hanno assunto alcuni impegni, come quello di promuovere la figura del “guidatore designato”, ossia colui che in un gruppo si impegna a non bere alcolici. A tali soggetti i sottoscrittori si impegnano a somministrare bevande esclusivamente analcoliche. Ulteriori incentivi allo sviluppo di questa iniziativa potranno consistere, a discrezione del singolo esercente, nella distribuzione di biglietti omaggio o ridotti per l’ingresso ai locali e sconti sulle consumazioni analcoliche. Ed ancora promuovere e sostenere l’uso di alcool-test,  obbligatoriamente presenti nei locali che somministrano alcolici oltre le ore 24.00,  da parte dei clienti ed invitare coloro che escono dai locali, dai bar e in generale dai locali di somministrazione in stato di ebbrezza a rinunciare a mettersi al volante. La Polizia di Stato, nel corso dell’estate, continuerà i servizi in strada per contrastare la guida sotto effetto di alcool e droga e d’intesa con gli esercenti sarà presente in alcuni locali per dialogare con i giovani sensibilizzandoli sull’argomento come già avvenuto in decorse serate.

 

Leave a Comment