Muore travolto dalla pianta che stava tagliando

CASTELLI – Una agricoltore di 72 anni, Gabriele Melara, di Castelli, è morto oggi nel bosco di sua proprietà alle pendici del Gran Sasso, colpito da un albero di medio fusto che lui stesso stava tagliando. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri e dal personale del 118, l’uomo non si è accorto del cedimento del fusto della pianta, che lo ha travolto in pieno, facendolo precipitare in un dirupo profondo alcune decine di metri. E’ stato in fondo a questo, verso le 13 di oggi, a distanza di alcune ore dall’incidente, che i soccorritori lo hanno ritrovato ormai privo di vita. Melara era solito attardarsi quotidianamente nel fondo di sua proprietà ma oggi i parenti non vedendolo rientrare per il pranzo hanno avvertito i soccorsi. Il corpo è stato recuperato dagli uomini del corpo nazionale del soccorso alpino e dei vigili del fuoco e trasferito con un’ambulanza del 118 all’obitorio dell’ospedale di Teramo dove la salma sarà sottoposta all’esame cadaverico esterno prima della riconsegna ai familiari.

Leave a Comment