Differenziata, presto i kit verranno distribuiti anche a San Nicolò

TERAMO – Nel giro di un mese nasce anche a San Nicolò un punto per la distribuzione del kit per la raccolta differenziata. Il sindaco Maurizio Brucchi, d’intesa con il presidente della municiplaizzata Fernando Cantagalli, vuole così venire incontro ai circa 7mila residenti della frazione, ma anche ai cittadini di Nepezzano e Sant’Atto che non dovranno più recarsi a Teramo (Info Point in via del Vezzola) per il rifornimento delle buste. Il punto per la distribuzione nascerà all’interno degli uffici del Comune vicino a piazza Progresso. Intanto il presidente Cantagalli ha dichiarato che novità sono in arrivo dopo l’estate per la raccolta ‘porta a porta’. Gli ingegneri della Team hanno infatti rimesso al presidente una relazione tecnica tesa a evidenziare nuovi accorgimenti per ottimizzare il servizio e ridurre le spese a benficio di nuove riduzioni della Tia. Il sindaco intanto, chiamata in causa dal consigliere Manola Di Pasquale (Pd) sulla stabilizzazione di 60 lavoratori ha inteso fornire alcune puntualizzazioni. "Non è vero che la stabilizzazione dei lavoratori costa alla Team 2milioni e mezzo di euro – ha detto Brucchi -. Anzi venendo meno l’intermediazione delle agenzie interinali, la Team risparmia una somma di circa 200mila euro all’anno che verrà scontata sulla Tia. Per di più il percorso di stabilizzazione è stato seguito da un legale e condiviso con i sindacati, quindi non ci sono ombre e sono stati fatti tutti i passaggi necessari a garantire un futuro a lavoratori precari".

Leave a Comment