Rifiuti, accordo in prefettura per scongiurare nuove emergenze

TERAMO – Summit in prefettura stamani sui rifiuti per scongiurare nuove situazioni di emergenza nel teramano e il ripetersi di paralisi del servizio durante il periodo estivo. Alla riunione, convocata dal prefetto Valter Crudo, erano presenti il presidente del Mo.Te. (Montagne Teramane e Ambiente S.p.A.) ed i sindaci dei Comuni soci, l’assessore provinciale all’Ambiente, il direttore amministrativo della società Deco S.p.A. Preso atto della situazione debitoria del Mo.Te, nei confronti della Deco (determinata per lo più dalla difficoltà dei Comuni di far fronte all’impegno di spesa, per via della crisi e dell’alta percentuale di morosità degli utenti) si è convenuto sulla necessità di evitare che tale debito aumenti ulteriormente, assicurando il pagamento della spesa corrente del servizio di conferimento dei rifiuti. A questo riguardo il prefetto ha invitato il Mo.Te. a convocare d’urgenza un’assemblea dei soci affinché venga presentato un piano di rientro sostenibile dei debiti pregressi e formulate proposte che garantiscano il pagamento del servizio corrente. La Deco si è dichiarata disponibile a valutare le proposte che arriveranno impegnandosi a scongiurare eventuali sospensioni del servizio se queste saranno in linea con le intese raggiunte nel corso della riunione.

Leave a Comment